Quanto ci costano le menzogne del PD sul referendum trivelle?

Facebooktwittergoogle_plusmail

Ecco lì la novità della propaganda del Partito Democratico: il referendum sulle trivelle del 17 aprile sarebbe inutile perché le trivelle sarebbero già bloccate entro le 12 miglia.

Resta da capire allora perché tanta fretta nell’indire un referendum inutile che poteva essere accorpato alle amministrative, con un enorme risparmio di denaro pubblico (almeno 300 milioni di euro).

Mentitori, quelli del Partito Democratico sono solo dei mentitori.

Il punto è che sono terrorizzati dal referendum perché se vince il SI devono poi risponderne ai loro mandanti, alle lobbies dei petrolieri. Quindi le stanno provando tutte. Hanno anticipato la data del voto del referendum sperando di non dare il tempo di informare i cittadini. Ora che hanno capito che il referendum può raggiungere il quorum fanno campagna per sminuirne l’importanza.

Quanto ci costano le menzogne del PD sul referendum trivelle?

Votiamo in massa, votiamo per il SI.

Alessandro Crociata

(Associato Democrazia in Movimento – Palermo).

renzi

Dí la tua