NO AL CETA, TRATTATO DI LIBERO SCAMBIO UE – CANADA

Facebooktwittergoogle_plusmail

L’approvazione del trattato di libero scambio tra l’Unione Europea e gli Stati membri da un lato e il Canada dall’altro è un ulteriore passaggio verso il consolidamento del neoliberismo a vantaggio dei grandi gruppi industriali e delle multinazionali a danno dei piccoli produttori.

Il trattato approvato il 15 febbraio 2017 dal Parlamento Europeo ora deve essere ratificato dagli Stati membri, tra cui l’Italia.

Il Parlamento Europeo ha approvato il CETA con il voto positivo del partito popolare e del partito socialista europeo. Questo lascia presagire che anche il Parlamento italiano presto ratificherà il CETA, magari senza alcuna discussione, senza alcun approfondimento, senza alcuna verifica dell’impatto del CETA per la miriade di piccoli coltivatori che si vedranno sempre più annientati dalla importazione di prodotto a basso prezzo e nulla qualità.

Occorre impedire questo ulteriore scempio, questo ulteriore regalo alle multinazionali, occorre creare una rete di controinformazione che coaguli il dissenso e lo trasformi in forza propulsiva per bloccare la ratifica del Parlamento italiano del CETA, per impedire tutte le politiche distruttive imposte dal capitalismo e dal neoliberismo.

Noi ci siamo.

Democrazia in Movimento

https://www.facebook.com/democraziainmovimento.org/?fref=ts

www.democraziainmovimento.org

Dí la tua