Autore Topic: IL DILEMMA DELL? ELETTORE MODERATO  (Letto 3144 volte)

Offline Girolamo Alessandro Crociata

  • Associato DiM
  • Membro Eroe
  • *
  • Post: 2.027
      • Mostra profilo
Re:IL DILEMMA DELL? ELETTORE MODERATO
« Risposta #15 il: Ven 04 Lug 2014 14:34:39* »
Le pregiudiziali ideologiche sulle persone non servono.
Attenta analisi delle storie personali si.
Ambrosoli era un eroe borghese. Borsellino era un uomo di destra. Guido Rossa era un sindacalista. Pio La Torre un comunista.
Letta, Pera, Martino hanno condiviso uno dei periodi peggiori della storia recente d'Italia, portandone piena responsabilit?.
Moderazione ed estremismo sono vuote parole se non le riempiamo di storie, ambizioni, progetti.

GinoFerdinando

  • Visitatore
Re:IL DILEMMA DELL? ELETTORE MODERATO
« Risposta #16 il: Ven 04 Lug 2014 14:39:36* »
Continui a non rispondere eppure sei tu che hai proposto l' articolo segno che lo condividi e ne condividi il contenuto. Ripeto e richiedo cosa dice quel testo di utile per DIM da essere pubblicato sul sito di DIM e messo a disposizione di tutti. Che ne so che Gianni Letta ? una bravissima persona dedita agli interessi di tutti gli italiani innanzitutto, pure rispetto ai suoi interessi personali. Che ne so, che sarebbe un onore averlo come Presidente di DIM adesso che la carica ? vacante ? Ci sar? un motivo valido per pubblicare nel blog quell' articolo ? Uno di motivo. Rispetto ai 50 anni, ti rispondo, quanto proponiamo con DIM e forse con il progetto iniziato a Roma ? una rivoluzione politico culturale quindi non violenta, di cambiamento di regole politiche e sociali fatte dai cittadini per i cittadini, le accelerazioni, scorciatoie, deroghe dal progetto servono solo a coloro che o cercano posizione o visibilit? che oggi in Italia vale tanto ma per la gente cittadini comuni non serve una minchia.

Rossano

  • Visitatore
Re:IL DILEMMA DELL? ELETTORE MODERATO
« Risposta #17 il: Ven 04 Lug 2014 20:38:34* »
Un bel leader che decide ci vuole...dai non scherziamo...non ? che possiamo aspettare voi "schifosi" cittadini.Anche in DIM si ? visto chiaro...nel momento in cui tre-quattro leader hanno preso in mano la situazione le cose vanno alla grande.

Offline Luigi Intorcia

  • non rendere difficile il facile attraverso l'inutile
  • Amministratore
  • Membro Eroe
  • *****
  • Post: 3.072
  • fiero di DIM - Roma
      • Mostra profilo
Re:IL DILEMMA DELL? ELETTORE MODERATO
« Risposta #18 il: Ven 04 Lug 2014 21:11:42* »
Un bel leader che decide ci vuole...dai non scherziamo...non ? che possiamo aspettare voi "schifosi" cittadini.Anche in DIM si ? visto chiaro...nel momento in cui tre-quattro leader hanno preso in mano la situazione le cose vanno alla grande.

ma fammi il piacere a Ross?! leader un c....o. Uno vale uno sempre!
cari amici, questo un forum di un movimento dei cittadini, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se noi ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte.
segui a questo link

http://www.democraziainmovimento.org/forum/index.php?topic=1818.0


Luigi Intorcia

Offline Luigi Intorcia

  • non rendere difficile il facile attraverso l'inutile
  • Amministratore
  • Membro Eroe
  • *****
  • Post: 3.072
  • fiero di DIM - Roma
      • Mostra profilo
Re:IL DILEMMA DELL? ELETTORE MODERATO
« Risposta #19 il: Ven 04 Lug 2014 21:18:36* »
Continui a non rispondere eppure sei tu che hai proposto l' articolo segno che lo condividi e ne condividi il contenuto. Ripeto e richiedo cosa dice quel testo di utile per DIM da essere pubblicato sul sito di DIM e messo a disposizione di tutti. Che ne so che Gianni Letta ? una bravissima persona dedita agli interessi di tutti gli italiani innanzitutto, pure rispetto ai suoi interessi personali. Che ne so, che sarebbe un onore averlo come Presidente di DIM adesso che la carica ? vacante ? Ci sar? un motivo valido per pubblicare nel blog quell' articolo ? Uno di motivo. Rispetto ai 50 anni, ti rispondo, quanto proponiamo con DIM e forse con il progetto iniziato a Roma ? una rivoluzione politico culturale quindi non violenta, di cambiamento di regole politiche e sociali fatte dai cittadini per i cittadini, le accelerazioni, scorciatoie, deroghe dal progetto servono solo a coloro che o cercano posizione o visibilit? che oggi in Italia vale tanto ma per la gente cittadini comuni non serve una minchia.

Non servono ad una minchia quando non hai nemmeno gli occhi per piangere? Io non ho detto che lo condivido, io ho detto che alla fine decidono i pochi non i molti. Tutto quello che sta nel contorno a nessuno interessa sul come fare, sul come realizzare...... e che ? mai dopotutto! L'importante ? una presa per il sedere della gente.
La gente comune? Altra mega minchiata....... se non gli arriva l'acqua agli occhi non fanno un cavolo. Quando ? arrivata gi? sono annegati. Non ? solo la politica che deve cambiare sono le persone che devono cambiare concezione di vita, ma se incappano in questi meccanismi come il nostro... non lo so se sono finiti o meno dalla padellona alla brace ( piccola, ma sempre ti bruci )! il punto ? esserne consapevoli rispetto all'illudersi. Io non mi illudo.
cari amici, questo un forum di un movimento dei cittadini, se ti vuoi iscrivere, segui le istruzioni, se noi ci mettiamo la faccia, metticela anche te! Non potranno essere iscritti anonimi con login non riconoscibili associate a mail incerte.
segui a questo link

http://www.democraziainmovimento.org/forum/index.php?topic=1818.0


Luigi Intorcia