Forum di Democrazia in Movimento

DiM => Politica & Partiti => Topic aperto da: Girolamo Alessandro Crociata - Ven 06 Mag 2016 08:42:49*

Titolo: Muri o ponti? Cosa ne pensiamo dell'appello del Papa?
Inserito da: Girolamo Alessandro Crociata - Ven 06 Mag 2016 08:42:49*
Papa Francesco ha caratterizzato il suo pontificato prestando grande attenzione ai temi "sociali". L'enciclica "Laudato sì" sui temi ecologici ne è esemplare esempio.

Oggi il Papa lancia un messaggio sul tema dei migranti, che tanto sta dividendo l'Unione Europea con le forti prese di posizione di paesi come l'Austria, l'Ungheria, per indicare quelli con le posizioni più forti.

Cosa ne pensiamo, quali politiche in tema di migrazione? Siamo d'accordo con il Papa o siamo d'accordo con i paesi che vogliono limiti tanto da ipotizzare il ripristino delle frontiere?

Leggi: http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/Parolin.aspx
Titolo: Re:Muri o ponti? Cosa ne pensiamo dell'appello del Papa?
Inserito da: Luigi Intorcia - Ven 06 Mag 2016 10:00:36*
ieri sotto casa mia la ronda scava mondezza ha aggiunto altre 6 persone. Un plotone di poveri + altre 7 od 8 persone che sono Rom sempre sullo stesso secchione della spazzatura. Se prendo una busta l'aprono in cerca di resti commestibili e di informazioni su chi butta spazzatura nei secchio (sono i rom  che lo fanno x derubare). Nel secchione dei vestiti, scavano dei personaggi collegati a triplo filo con  le ditte che portano indumenti vendibili sulle bancarelle ai mercati rionali. A Roma una famiglia italiana o occupa di forza un appartamento o non avrà per altri 20 anni una assegnazione di un alloggio. La situazione è prossima al parossismo e pertanto davanti ad enunciazioni di principio sacrosanto esistono realtà molto più gravi dei proclami. Io vedo la realtà e se è questa alt! Domani mattina potrebbero diventare 100 persone che scavano nella spazzatura, per me è disumano che qualcuno prima dica di volerli accogliere e poi però non si adopera per niente e li lascia per strada a morire di fame. Non mi garba vedere persone che non mangiano in Italia e non tollero ingrassare il numero di altrettanti. Non è possibile e va fermato questo ora.