Post recenti

Pagine: 1 ... 7 8 9 [10]
91
Art. 14
Il domicilio è inviolabile.
Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri se non nei casi e modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale.
Gli accertamenti e le ispezioni per motivi di sanità e di incolumità pubblica o a fini economici e fiscali sono regolati da leggi speciali.

Anche in questo articolo, come nel precedente, si ritrova l'eco dello stato di polizia del fascismo e la necessitá di dare invece garanzie ai cittadini. Il tema é attuale visto che c'é chi vorrebbe porre addirittura la impignorabilitá della prima casa.
92
Iniziative Varie / Re:Sostegno alla campagna per i Referendum Sociali
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Lun 02 Mag 2016 15:54:40* »
Qui la proposta da votare: http://dim.e-atene.it/cgi-bin/www/main.cgi?cmd=PROPOSTA&id=129#Sotto
Si voterà dal: 06/05/2016 fino al: 10/05/2016
93
Iniziative Varie / Sostegno alla campagna per i Referendum Sociali
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Lun 02 Mag 2016 15:50:25* »
Titolo Sostegno alla campagna per i Referendum Sociali
Testo Proposta
É partita la reccolta firme per vari Referendum, oltre a quello su Italicum e riforma Costituzionale a cui giá aderiamo in quanto aderenti agli Stati Generali di Sovranitá Popolare.
Propongo di aiutare nella raccolta firme anche per questi referendum.
Qui il sito ufficiale dei referendum: http://www.referendumsociali.info/

Qui i referendum (compresi i 2 sull'Italicum, a cui giá aderiamo).

I quesiti sulla democrazia sono due:
1) Abrogazione dei capolista bloccati

È identico a quello presentato da Possibile lo scorso anno.

A seguito dell’abrogazione tutti i candidati sarebbero scelti a seguito dell’espressione del voto di preferenza dei cittadini.

2) Abrogazione del premio di maggioranza

Produce un effetto simile al quesito presentato da Possibile per l’eliminazione dell’Italicum. A seguito di questa abrogazione, infatti, il sistema elettorale rimarrebbe un proporzionale corretto da soglie di sbarramento, ma senza premio di maggioranza. A differenza di quanto avrebbe determinato il secondo quesito proposto da Possibile – quest’anno non più proponibile per ragioni giuridiche relative all’entrata in vigore – non consentirà invece comunque la presenza di coalizioni.

I quesiti sulla scuola sono quattro:
3) Abrogazione di norme sul potere del dirigente di scegliere i docenti da premiare
economicamente e sul comitato di valutazione.

Il quesito è relativo potere discrezionale del dirigente scolastico di scegliere e confermare i docenti e alla composizione del comitato di valutazione. I promotori mirerebbero così a garantire il pluralismo delle idee e delle metodologie didattiche e la democrazia negli organi collegiali della scuola;

4) Abrogazione di norme sul potere discrezionale del dirigente scolastico di scegliere e di confermare i docenti nella sede.

È sostanzialmente identico a quello presentato da Possibile lo scorso anno.

Prevede la eliminazione del preside-manager e dei suoi poteri, a garanzia di una scuola plurale e partecipata.

5) Abrogazione di norme sull'obbligo di almeno 400 - 200 ore di alternanza scuola-lavoro

La eliminazione di questa disciplina, secondo l’intento dei promotori, affiderebbe a ciascuna scuola la decisione circa il monte ore da dedicare all'alternanza scuola-lavoro ed eviterebbe riduzioni delle ore di insegnamento per attività spesso sottopagate o gratuite e non necessariamente coerenti con il percorso di studi.

6) Abrogazione di norme sui finanziamenti privati a singole scuole pubbliche o private

Il quesito cancella la possibilità di effettuare donazioni a singole scuole, per cui, in caso di abrogazione ogni donazione confluirà in un fondo destinato al sistema nazionale di istruzione, da ripartire tra le scuole secondo criteri oggettivi.

I quesiti sul lavoro sono tre:
7) Abrogazione delle norme che limitano le sanzioni e il reintegro in caso di licenziamento.

È molto simile a quello presentato da Possibile lo scorso anno.

Il quesito modifica profondamente la nuova – e assai meno garantista – disciplina dei licenziamenti, ampliando in particolare le possibilità di reintegro.

8) Abrogazione delle norme che limitano la responsabilità solidale in tema di appalti.

Il quesito, su un tema molto tecnico, serve a superare le norme poste a limitazione della responsabilità del committente rispetto a quella dell’appaltatore e dei subappaltatori.

9) Abrogazione del lavoro accessorio.

Il quesito mira ad eliminare completamente le disposizioni del decreto legislativo n. 81 del 2015 sul lavoro accessorio (cosiddetto “voucher”) che scomparirebbe così dal nostro ordinamento.


I quesiti sull’ambiente sono due:
10) Abrogazione delle trivellazioni per la ricerca di idrocarburi

La abrogazione fermerebbe tutti i nuovi progetti di perforazione ed estrazione di idrocarburi. Si eviterebbero così le devastazioni ambientali e i gravissimi problemi di salute dei cittadini connessi ai progetti petroliferi evitando sconvolgimenti climatici.

11) Abrogazione di norme in materia di inceneritori

La abrogazione di alcune disposizioni dello sblocca-Italia per restituire alle Regioni il potere di programmazione e gestione in materia di rifiuti, contrastare l’incenerimento e potenziare la raccolta differenziata domiciliare e il riciclo.


Motivazione La raccolta firme si puó fare in contemporanea. Sono tante firme da richiedere ma tutte importanti. 
Ambito Nazionale
94
Iniziative Varie / Re:Letture pubbliche della Costituzione il 2 Giugno
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Lun 02 Mag 2016 15:41:23* »
Questa é la proposta da votare: http://dim.e-atene.it/cgi-bin/www/main.cgi?cmd=PROPOSTA&id=128#Sotto
Si voterà dal: 06/05/2016 fino al: 10/05/2016
95
Iniziative Varie / Letture pubbliche della Costituzione il 2 Giugno
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Lun 02 Mag 2016 15:39:16* »
Titolo Letture pubbliche della Costituzione per il 2 Giugno
Testo Proposta
Propongo di organizzare in tutta Italia letture pubbliche della Costituzione da qui al 2 Giugno. Legando l'evento anche la raccolta firme per i referendum.
Si potrebbe inoltre fare una lettura comparata degli articoli attuali e di quelli modificati dalla riforma Renzi-Boschi, per far vedere quanto sono peggiorativi i secondi.
Propongo di creare un evento facebook e di richiedere adesioni a segreteria@democraziainmovimento.org o in un account creato appositamente e segnare poi le varie
adesioni sulla mappa, dando anche supporto organizzativo (ad es. per chiedere l'occupazione di suolo pubblico).
Motivazione Ho visto in passato come basti leggere ad alta voce la Costituzione per attirare gente, magari con un megafono fatto anche solo con un foglio di carta. Questa sarebbe un'utile iniziativa per far conoscere Democrazia in Movimento, gli Stati Generali di Sovranitá Popolare e i Referendum.
Ambito Nazionale
96
Iniziative Varie / Re:Sostegno alla nuit debout globale del 15 Maggio 2016
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Lun 02 Mag 2016 15:30:27* »
Sarebbe meglio organizzare qualcosa a Palermo, o al limite dare adesione e supporto all'evento che stanno organizzando a Messina.
Quelli di Plan B (legati sia a prima le persone che agli amici di Podemos) forse organizzeranno qualcosa, ma lo decideranno l'8 Maggio alla loro assemblea.

Quantomeno decidiamo ufficialmente se aderire, poi faremo il possibile.
97
Propongo di dedicare l'incontro di Palermo del 14 maggio anche all'evento internazionale, dove esprimiamo la nostra adesione al manifesto.

Questo è quello che serve. Uscire dai social e rendersi persone vere, reali, nei luoghi reali per affrontare concretamente i bisogni generali.

Ce n’est qu’un début, continuons le combat!

Hasta la victoria, siempre!
98
Iniziative Varie / Re:Sostegno alla nuit debout globale del 15 Maggio 2016
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Ven 29 Apr 2016 11:11:20* »
Questo é l'appello dei messinesi.

Sull'onda emozionale francese nasce Nuit Debout Messina per proporre in un ottica tutta italiana l'iniziativa intrapresa a Parigi.

Nuit Debout Messina si prefigge di organizzare un raduno in via solidale a questo movimento il 15 maggio.

Mentre la data del raduno è frutto del lavoro di una coordinazione (volontaria) internazionale, il programma che verrà proposto su questa pagina (il 9 maggio) risulta da una collaborazione tra studenti universitari.

Lo scopo è di invogliare alla partecipazione gli amanti delle discussioni costruttive.
Cerchiamo di fare fiorire e convergere delle idee in uno spazio aperto, fuori dall'imbarazzo perché non servono particolari titoli o qualifiche per pensare. Impareremo a conoscerci solo ascoltando la parola di ognuno.

Il luogo dell'incontro rimane ancora da definire, aspettiamo le vostre reazioni! Pensate che sia un buon motivo questo per fare tardi quella sera piuttosto che guardare la tv?
99
Iniziative Varie / Re:Sostegno alla nuit debout globale del 15 Maggio 2016
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Ven 29 Apr 2016 11:09:38* »
Questo é l'appello (da notare che le date proseguono la numerazione dal 31 Marzo 2016, data simbolica di lancio dell'iniziativa).

"NUIT DEBOUT EST PARTOUT"
Jeudi 59 Mars
APPELLO INTERNAZIONALE DI ‪#‎NUITDEBOUT‬
PER UN INCONTRO A PARIGI IL 7 E 8 MAGGIO 2016 E UNA #NUITDEBOUT GLOBALE (‪#‎GLOBALDEBOUT‬) il 15 maggio 2016
Il ‪#‎46marzo‬ (15 aprile), due settimane dopo la grande mobilitazione del 31 marzo a Parigi, il movimento Nuit Debout non smette di diffondersi. In numerose città francesi e europee, le Nuit Debout esplodono e riflettono speranze e rivolte comuni. Tutti quelli che hanno attraversato le piazze occupate e hanno partecipato lo sanno bene : sta succedendo qualcosa.
Abitanti del mondo intero facciamo cadere le frontiere e costruiamo insieme una nuova primavera globale ! Incontriamoci il 7 e 8 maggio prossimi a Parigi, in Place de la République, per dibattere, condividere pratiche e esperienze, e cominciare a costruire insieme nuove prospettive e soluzioni comuni. Ma soprattutto prepariamoci e lanciamo insieme una grande azione internazionale il 15 maggio (‪#‎76mars‬) per occupare massicciamente le piazze ovunque in quella data.
Nuit Debout ha fissato come primo obiettivo la creazione di uno spazio di convergenze delle lotte. Questa convergenza può andare ancora più lontano e estendersi su un piano internazionale. Esistono già dei legami tra i numerosi movimenti che ai quattro angoli del mondo si oppongono alla precarietà, ai diktat dei mercati finanziari, alla distruzione dell’ambiente, alle guerre e al militarismo, al degrado delle nostre condizioni di vita.
Alla competizione e all’egoismo rispondiamo con la solidarietà, la riflessione e l’azione collettiva. Le nostre differenze non sono più fonte di divisioni, ma la base della nostra complementarità e della nostra forza comune. Inascoltati e non rappresentati, noi, persone con storie diverse, ci riappropriamo insieme della parola e dello spazio pubblico: facciamo politica perchè è una cosa che riguarda tutti.
Oggi non è più il momento di indignarsi soli nel proprio angolino, ma è il momento di agire tutti insieme. Noi, il 99%, abbiamo la capacità di agire e respingere definitivamente l’1% e il loro mondo dalle nostre città, dai nostri luoghi di lavoro, dalle nostre vite.
Il 7 e 8 maggio, convergiamo a Parigi a place de la République !
Il 15 Maggio solleviamoci insieme: #NuitDebout ovunque, #GlobalDebout !
100
Iniziative Varie / Re: Sostegno alla nuit debout globale del 15 Maggio 2016
« Ultimo post da Massimo Sernesi il Ven 29 Apr 2016 10:49:25* »
Qui c'é la proposta: http://dim.e-atene.it/cgi-bin/www/main.cgi?cmd=PROPOSTA&id=124#Sotto
Si voterà dal: 03/05/2016 fino al: 07/05/2016
Pagine: 1 ... 7 8 9 [10]